Gallipoli – Tra Cultura e Mare

Centro storico Gallipoli, Via Nazario Sauro n°37

L’ appartamento ha un arredamento classico del 1900, molto caratteristico.
dove avrete la possibilità di vivere la realtà tipica di una tranquilla città, potrete scoprire i piccoli segreti e i tanti particolari che un centro ricco di storia può offrire a chi ama l’arte e la cultura.

Appartamento si trova in una posizione strategica tra il mare e il Centro Storico di Gallipoli, con affaccio sul mare della Purita’.

Situato a 50 mt dal mare, a 15 minuti dai più famosi Lidi di gallipoli( Samsara, bhaia). Nelle vicinanze vi sono tutti i servizi essenziali come: supermercati, ristoranti, bar, pizzerie

Si  compone di ingresso, cucina attrezzata con tavolo e divano letto,camera matrimoniale molto ampia e luminosa con bagno interno. Bagno di servizio grande.

SERVIZI

Nel prezzo sono compresi tutti i consumi di acqua, luce, gas, tassa di soggiorno.

  • Vi metteremo a disposizione kit lenzuola e da bagno.
  • Parcheggio gratuito custodito nelle vicinanze
  • Possibilità di servizio navetta ( a pagamento)
  • Escursioni su Lecce, Otranto e Gallipoli (su prenotazione)

Per maggiori informazioni contattateci a info@cheradreams.it

oppure 340/7937688 / 347/6826863

Gallipoli definita “la Città Bella” le sue origini sono antichissime tanto che alcuni Storici le fanno risalire alla Preistoria.

Il centro abitato è diviso in due parti il Borgo, che rappresenta la città moderna è “La Città Vecchia” la parte più antica e monumentale che si trova su un’ isolotto collegato alla terraferma mediante un ponte costruito nel 1603.

Tra le bellezze artistiche della città ricordiamo la Fontana Greca eretta nel VXI secolo sui resti di una origine Romana, il Castello Angioini in posizione dominante a difesa del Porto, che conserva l’originale pianta quadrata, la Cattedrale di S’Agata monumento rappresentativo del Barocco Gallipolino situato in via Antonietta De Pace, che rappresenta la movida del Centro Storico, realizzata in carparo ; caratterizzata da una forte ricchezza decorativa, estremamente pregiati anche gli interni, che sembrano costruire un unico dipinto, il Santuario della Madonna del Canneto, costruita nella metà del 600, si ricollega secondo la tradizione ad un miracolo dove assistettero dei pescatori gallipolini nel bel mezzo di un’ incendio.